Ossessione settimanale

Da qualche tempo ogni settimana ne esce fuori una nuova. Tra quelle di passaggio, quelle che mi accompagnano per anni interi, quelle che mi prendono tanto da passare in cima alla lista… ci sona tante tecniche per dare sfogo alle mani che non sanno stare ferme. L’ossessione della scorsa settimana ha avuto come protagonista l’uncinetto, con un unico scopo: borsellini. Perché? Bo. Nessuno me li ha chiesti, citati o mi ha ispirato in nessun modo. Ho visto i gomitoli di cotone e lino colorati e i nastri riposti nella scatola trasparente ed è scoccata la scintilla. Scoccata e già passata! Una scossa più che un colpo di fulmine.
Le taschine: gialla, rossa e arancione sono in cotone. Quella blu è in lino. Escluso il nastro in cotone grezzo del sacchetto arancione, gli altri merletti sono tra il vecchio e l’antico. La larghezza va dagli 8 ai 12 cm.
Ai perplessi che si domandano: “a cosa serviranno mai queste tasche così piccole?”
Non avete idea di quante mini-cianfrusaglie hanno un disperato bisogno di un mini-borsellino: monete, mollette per capelli, set da cucito da viaggio, burro di cacao… nella mia borsa ho persino una bussola e un piccolissimo metro avvolgibile!!! E con questa confessione ho raggiunto il mio minimo, spero. In questi giorni sono stordita e assonnata (più del solito) e non posso neanche dare la colpa alla primavera!
Nonostante la testa per aria, non posso dimenticare di ringraziare Anna, una cara blogger che mi ha premiato (si si, un premio a me!) con il Sunshine Award. Colgo l’occasione per ringraziare (mi sento alla serata degli Oscar :P) tutte le ragazze che mi seguono, mi lasciano commenti, apprezzamenti e saluti. Mi sono affezionata a questo blog e a tutto quello che gli gira intorno… pochi mesi fa non l’avrei neanche pensato! grazie 🙂
ilaria
quasi dimenticavo... (parte seconda)
Parure all'uncinetto

Ti potrebbe interessare anche

22 commenti

  • ely 18 gennaio 2011   Rispondi →

    che belli!!! I colori sono bellissimi e poi i nastri gli danno un tocco in più!!!! In borsa poi, fanno comodissimo!!!! A presto Elisa

  • Cinzia 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Sono carinissimi. Brava!

  • perlinavichinga 18 gennaio 2011   Rispondi →

    sono adorabili =)

  • Robs 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Ciao, sono arrivata qui non so come e wow che meraviglia questi borsellini, sarà un'ossessione ma sono fantastici! Un'esplosione di colore. Sarò felice di seguirti 😉
    A presto
    Robs at work

  • bilibina 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Molto ma molto carini! Belli anche i colori! Complimenti!

  • Ilaria 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Grazie ragazze!!! mi fa piacere che sono piaciuti
    … benvenuta Robs 🙂

  • Mopo 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Devi vedere la mia borsa e quanti borsellini ho 🙂
    I tuoi sono venuti proprio bene ^_^ Ma le zip le cuci a mano? Io ho provato con la macchina da cucire, ma è stata una battaglia da cui sono uscita naturalmente sconfitta 😀

  • Ilaria 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Grazie Mopo! la zip del borsellino di lino è cucita a mano, uso la macchina solo sulla stoffa con scarsissimi risultati 🙂
    prima o poi ce la faremo!!!

  • Lety 18 gennaio 2011   Rispondi →

    che spettacolo di colori! Anche a me capitano periodi monotematici che poi passano per lasciare il posto ad altro.. (questo è il mio peirodo dedicato al tombolo) e per quanto ti riguarda, ben vengano queste scosse se nascono cose tanto carine!
    Un abbraccio,
    Lety

  • Magike Mani 18 gennaio 2011   Rispondi →

    Che belli sono davvero fantastici sei troppo brava!!!Anch'io mi sono affezionata al tuo blog…non posso fare a meno di leggerti:)
    ciao Grazia

  • Ilaria 19 gennaio 2011   Rispondi →

    Lety: grazie 🙂 ho sempre il pallino d'imparare il tombolo ma credo che sarà molto difficile riuscirci!!!
    Magike Mani: Grazie mille… se davvero troppo carina :*

    un abbraccio
    ilaria

  • rachele 19 gennaio 2011   Rispondi →

    belli, belli, ma anche un po' funny, come piace a me!! baci rac

  • Valentina Donatiello 19 gennaio 2011   Rispondi →

    Ciao! Ma che belli questi borselli! Complimenti per gli accostamenti con i merletti. Hai ragione ha dire che ci sono una serie di cose che richiedono delle piccole tasche contenitrici. Io, ad esempio, nei miei borselli metto gli evidenziatori… le matitine piccole dell'ikea… le gomme e qnt altro. Cosi quando vado in università non mi manca nulla.

  • oONorikoOo 19 gennaio 2011   Rispondi →

    Quanto è grosso il filato? Dalle foto sembra spessissimo!
    Comunque sono perfetti e adorabili!!! Complimenti ^^

  • Ilaria 19 gennaio 2011   Rispondi →

    Rachele: grazieee, hai visto una ventata di colore nel mio grigio cronico!
    Valentina: Grazie mille! nelle nostre borse non manca mai nulla…
    Noriko: uso il cotone mako ma non ha un numero, per fare le borsette ho usato l'uncinetto 3 ma con lo stesso filo uso il n.2 quando faccio gli amigurumi. le foto sono da molto zoomate… grazie :*

    ilaria

  • Lilly 19 gennaio 2011   Rispondi →

    ho trovato molto divertente il primo post che leggo sul tuo blog…anche a me capita di avere le manie, come questa qua del borsellino, e di mettermi a fare, che ne so, 10 spille, chissà poi per chi 😉

  • Ilaria 19 gennaio 2011   Rispondi →

    grazie Lilly e benvenuta 🙂

  • Anna 20 gennaio 2011   Rispondi →

    E' che ciai stile!

  • Ilaria 20 gennaio 2011   Rispondi →

    😀 grazie Anna… un doppio grazie!!!

  • Silvia 20 gennaio 2011   Rispondi →

    Come ti capisco..e come mi sento meno sola nelle mie pazzie creative adesso!
    Proprio carini i borsellini! 🙂

  • Giuliedda 20 gennaio 2011   Rispondi →

    Cara Ilaria
    trovo molto molto carini i tuoi borsellini, quello rosso poi sembra quasi un'audiocassetta ^^
    baci
    Giuliedda

  • Ilaria 21 gennaio 2011   Rispondi →

    grazie Silvia 🙂
    Giulia… hai ragione 😀
    vedo sempre le cose a testa in giù e a me sembrava un mostro iniettato di sangue con occhi e denti rosa (non l'avevo detto per pudore ma adesso non ce l'ho fatta a trattenermi). decisamente meglio l'audiocassetta!!!
    un abbraccio

    ilaria

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
quasi dimenticavo… (parte seconda)

giusto il tempo di rimpiangere la mia defunta macchina fotografica, farsi prestare la quella della sorella, maledire l'aggeggio infernale e […]

Chiudi