Cosa c’entro io con la danza… nulla. Il perché della scelta di quest’amigurumi è presto spiegato: prova capelli! La bimba ballerina cicciottella (disegno di Mia Zamora Johnson) ha un’espressione e una postura troppo simpatica. Le scarpine, il tutù con il volant, gambe e braccia imbranate… non ho saputo resistere.

 

 

La bambola e i capelli sono in cotone, abito e scarpine in lana (tutto lavorato con uncino n.2).
Un consiglio per chi è intenzionato a fare capelli alle bambole (sembra una presa in giro ma non lo è), usare il cotone crea numerose difficoltà.
Gli aspetti positivi del cotone sono la lucentezza e l’effetto liscio.
Ogni altra cosa possa venirvi in mente sarà sicuramente un punto a vantaggio per la lana. La nota migliore sta nel fatto che è soffice e ricopre la superficie in modo più semplice, veloce e con meno materiale. Da non sottovalutare il grado di pazienza durante l’operazione, non è cosa da dieci minuti e via, infatti, più del materiale è importante la mano (tensione del filo e pazienza).

Nell’attimo in cui mi ha travolto la voglia di far capelli non avevo lana marrone quindi non ho potuto fare altrimenti ;) ma non me ne pento assolutamente.