Quando ho tante novità da raccontare e quando, per fortuna, sono quasi tutte buone si insinuano le superstizioni. Non mi piace per nulla, ma le azioni parlano da sole o per meglio dire non parlano. Tengo tutto per me (e per i pochi intimi che mi sopportano-supportano) evito rulli di tamburi e squilli di trombe fino all’ultimo momento… lascio diventare quel momento così piccolo da non goderne neanche un po’.
Proverò a cambiare e instagram sarà il mio inconsapevole terapista.
Le ultimi foto e molte di quelle che verranno avranno un filo conduttore, saranno tutti amigurumi disegnati e realizzati per un unico progetto che si svelerà alla fine dell’estate. Se non finirò divorata dall’ansia da pupazzetto ;)

In più domenica ci sarà una novità sul sito di Crowdknitting, dirò tutto lunedì mattina :)

When I have a lot of news to tell and when, fortunately, are almost all good I become superstitious. I don’t like this, but the actions speak for themselves, or rather do not speak. I keep everything for me (and for a few close friends that support me) I avoid the beating of drums and blare of trumpets until the last moment… I’ll leave that moment become so small as to not enjoy it how I can.
I will try to change and instagram will be my unaware therapist. 
The last pics, and many of those I’ll take, have a common thread. These amigurumi are all designed and made for a project that will be revealed at the end of the summer. If not I’ll end up devoured by ami-anxiety ;) 

On Sunday there will be one new on Crowdknitting, I’ll tell you all Monday morning :)